Mese: Marzo 2016

Tappa alla decina 1

Questa mattina abbiamo cominciato a lavorare su una delle competenze più importanti e complesse della classe prima: la tappa alla decina. Il lavoro documentato sul quaderno ha richiesto circa un'ora di lavoro, perchè prima abbiamo lavorato con le cannucce e poi abbiamo scritto.

Per il lavoro con le cannucce, ho dato a ognuno 20 cannucce e un elastico. Prima abbiamo fatto l'operazione insieme, poi ho chiamato una coppia di bambini a ripetere davanti alla classe quello che io avevo proposto.

Alla fine di tutto il lavoro con le cannucce e sul quaderno, abbiamo ripetuto le operazioni con le dita. Ad esempio: 4 + 7. Metto 4 in testa e 7 sulle dita. Tolgo 6 dita e le dò al 4 per formare la decina. Una decina + il dito rimasto fa 11.

Sul quaderno abbiamo utilizzato una specie di asterisco per rappresentare velocemente il fascetto decina.

tappa1 

Dopo questo lavorone abbiamo inventato e svolto un problema fotografico. I bambini hanno lavorato individualmente con buoni risultati.

prob_18

Abbiamo concluso con questo gioco.

puntini_3

Il numero 14

Oggi pomeriggio abbiamo ripassato oralmente gli amici del 10 e le addizioni/sottrazioni entro il 20 (10 + 2, 6 + 10, 15 – 5, 14 – 10, ecc.). Poi abbiamo completato le pagine del numero 14 sul libro di testo.

14

Vacanze di Pasqua

Oggi per me iniziano le vacanze di Pasqua (con un giorno d'anticipo!). Quindi niente matematica.

Ho deciso di non dare compiti per questi pochi giorni di vacanze, perchè i bambini cominciano a essere stanchi e a "sentire la primavera".

pasqua2

Calcoli e problema

Questa mattina abbiamo lavorato con i legami numerici. Come sempre, alcuni bambini hanno capito subito e hanno completato il lavoro da soli. Gli altri hanno lavorato insieme a me, utilizzando le dita.

legami

Dopo questo lavoro, che è stato abbastanza impegnativo, abbiamo inventato un problema di sottrazione. Per trovare il risultato abbiamo usato le cannucce.

problema6

Bee-bot 8

Oggi abbiamo ripreso il lavoro fatto martedì con la bee_bot.

Utilizzando l'applicazione fatta con Scratch, ho scritto uno dei percorsi inventati dai bambini e ho chiesto a tutti di indovinate dove sarebbe finita la bee-bot. Poi l'ho fatta partire e abbiamo esaminato il percorso. Infine lo abbiamo rappresentato sul quaderno, in questo modo (abbiamo scritto 3 percorsi).

bee_bot8

Bee-bot 7

Oggi abbiamo utilizzato il solito mat con i fiori. Ogni team di 2-3 bambini doveva:

  1. scrivere il nome del team
  2. indicare il punto di partenza (che è lo stesso per tutti)
  3. indicare il punto di arrivo
  4. disegnare un percorso a piacimento con le frecce, aiutandosi con la bee-bot che veniva spostata manualmente.
  5. provare il percorso
  6. in presenza di errori, procedere con il debugging anche più volte.

I bambini, per ora, sono ancora affascinati dal programmare la bee-bot e osservano con entusiasmo il procedere dell'ape sul mat. Se ci sono errori, scatta subito spontaneo il debugging, anche se a volte necessitano di aiuto per risolvere il problema. Sono diventati molto abili nel descrivere il percorso con le frecce, la difficoltà maggiore è rappresentata dalle svolte a destra e a sinistra, che richiedono di adottare il punto di vista della bee-bot.

Calcolo e problema fotografico

Stamattina abbiamo ripassato gli amici del 10, poi abbiamo scritto un po' di addizioni e di sottrazioni, che ciascuno ha risolto autonomamente. Chi voleva usare le cannucce poteva prenderle, ma quasi tutti hanno lavorato bene senza usarle.

Dopo questo lavoro abbiamo inventato e risolto un problema, usando una delle foto scattate ieri. Per calcolare il risultato, abbiamo usato tre metodi, spiegandoli bene e ripetendo le strategie di calcolo:

  1. contare le cannucce nella foto
  2. partire da 7, aprire 5 dita e contare da 7 in avanti, arrivando a 12
  3. usare le cannucce, formando una decina + 2 unità, come poi abbiamo rappresentato sul quaderno.

Il lavoro con le cannucce anticipa il calcolo oltre il 10 e la tappa alla decina, che cominceremo dopo Pasqua.

calcolo