Mese: Aprile 2017

Classificazione, divisione e tabellina del 7

Stamattina abbiamo ripreso il lavoro di ieri sul nostro libro, che propone il diagramma di Lewis-Carroll. Dopo aver completato la pagina, abbiamo rappresentato sul quaderno una nostra classificazione. Abbiamo discusso sui due criteri da utilizzare. I bambini hanno proposto di tutto: bello/non bello, alto/non alto, gentile/non gentile, maschio/non maschio, capelli lunghi/capelli non lunghi, ecc.

Abbiamo scelto due criteri che fossero facili da valutare. Ad esempio: la lunghezza dei capelli o l'altezza di un bambino sono difficili da valutare, perchè ci sono troppe "vie di mezzo". Invece il colore degli occhi o l'età sono facili, perchè gli occhi o sono azzurri o non sono azzurri, ecc.

Dopo questo lavoro, che ci ha impegnato per circa un'ora, abbiamo risolto due problemi di divisione-distribuzione.

Abbiamo concluso scrivendo sul quaderno la tabellina del 7 e rappresentandola con i rettangoli. Questa volta, anzichè scrivere due volte la moltiplicazione, i bambini hanno scritto la divisione che si ottiene ribaltando la moltiplicazione. Ad esempio: 7×3=21 –> 21:3=7

In questo modo tutte le divisioni hanno come risultato 7.

Compito di casa: studiare la tabellina del 7

Divisione – Distribuire in parti uguali

Questa mattina abbiamo completato due pagine del libro di testo sulle classificazioni.

Poi con le cannucce abbiamo risolto tre problemi di distribuzione. Abbiamo discusso insieme sulla strategia da utilizzare e siamo arrivati a questo procedimento: se devo distribuire, cioè dividere in parti uguali, 12 cannucce tra 3 bambini, prendo 3 cannucce e ne do una ciascuno; poi prendo altre tre cannucce e così via fino a quando non ho finito. Dopo aver fatto questo lavoro con bambini e cannucce, l'abbiamo rappresentato sul quaderno.

Abbiamo concluso il lavoro sul quaderno con una scheda su numeri pari e numeri dispari.

In giardino abbiamo sfidato la seconda A in una gara di tabelline.

Divisioni

Questa mattina abbiamo risolto, prima insieme e poi autonomamente, alcune divisioni con il metodo dei rettangoli. E' andata abbastanza bene, ma con le cannucce è più facile, anche se ci vuole più tempo.

Poi i bambini hanno risolto quattro problemi di addizione e sottrazione del libro di testo e hanno completato un esercizio di scomposizione.

Infine abbiamo ripassato le tabelline, poi abbiamo finito il lapbook, che tutti hanno portato a casa. Non so se i miei alunni lo utilizzeranno, ma devo dire che è proprio bello!

Compiti per le vacanze: prove INVALSI del 2013, da completare online sulla nostra piattaforma Moodle; ripassare le tabelline; riposarsi e andare al mare!

Divisioni

Questa mattina i bambini hanno lavorato su 15 divisioni senza resto. Quasi tutti hanno utilizzato le cannucce con ottimi risultati. Due miei alunni hanno calcolato a mente usando le numerazioni, ci sono arrivati da soli e ovviamente sono molto più veloci degli altri.

Poi tutti hanno lavorato in autonomia su quattro pagine del libro di testo. Non ho spiegato gli esercizi, hanno fatto tutto da soli.

Lapbook delle Tabelline

Oggi pomeriggio siamo andati avanti con il lapbook, sta venendo molto bene. La tabellina del 6 ha richiesto l'uso del punteruolo. Tutto il lavoro del lapbook è impegnativo, ma ai miei alunni sta piacendo moltissimo.

Divisione con le cannucce

Stamattina abbiamo iniziato con il solito ripasso della tabellina del 6 e con una gara di tabelline.

Poi abbiamo tirato fuori le cannucce, che non usavamo da un bel po'! Ogni bambino ha preso 16 cannucce senza elastico e abbiamo cominciato a fare gruppi da 2, da 4 e da 8. L'esercizio in fondo alla pagina è stato svolto autonomamente, utilizzando le cannucce. Alcuni miei alunni hanno capito il rapporto tra tabelline e divisione e hanno risolto le divisioni a mente.

Dopo questa attività i miai alunni hanno completato una scheda fotocopiata fronte/retro con 8 quiz INVALSI del 2015. Non ho ancora corretto la prova, ma ho già visto parecchi errori.

Ma no a mano che finivano, hanno lavorato su questa scheda di calcolo mentale. Alcuni l'hanno completata, altri la finiranno a casa come compito, oltre a studiare la tabellina del 6.