Mese: Gennaio 2019

Area dei poligoni

Oggi i bambini hanno lavorato su questa scheda. Se non riuscivano a tagliare, disegnavano la prima figura su un foglio a quaretti da 1 cm e poi la tagliavano, ricomponendola come la seconda figura. Questo lavoro è stato necessario soprattutto per le coppie 8, 9 e 10. Poi abbiamo calcolato l’area contando i quadretti (centimetri quadrati).

Verifica moltiplicazione

Oggi abbiamo cominciato con una verifica sulla moltiplicazione (calcolo + problema). Il problema è stato risolto in tre modi leggermente diversi, ma tutti validi. Mi ha fatto molto piacere, perchè sto cominciando ad avere buoni risultati dalle barre del Metodo Singapore.

Poi abbiamo continuato con un problema con le frazioni, un esercizio con i numeri egizi (ognuno ha inventato 10 numeri egizi e li ha trasformati) e tre divisioni. Non abbiamo avuto tempo di continuare il discorso dei numeri decimali, lo rimandiamo a domani.

Area

Seguendo la guida “Costruiamo la geometria piana”, ho proposto un nuovo esercizio, simile a quello precedente. Abbiamo calcolato anche l’area delle coppie (a voce), considerando che nei rettangoli è più facile contare i quadretti.

Divisioni

Oggi pomeriggio ho 5 bambini assenti, ci avviciniamo al picco dell’influenza stagionale. Quindi abbiamo dedicato poco tempo alla matematica. Abbiamo riguardato insieme la scheda di ieri sulle frazioni (il terzo problema non è stato risolto correttamente da nessuno) e risolto 4 divisioni.

I numeri egizi

I numeri egizi sono l’ultimo sistema di numerazione dell’antichità di cui ci occuperemo quest’anno. Come per Sumeri e Babilonesi, anche per gli Egizi mi ispiro a “La divertente storia dei numeri” di Rossella Giuntoli.

Oggi ho presentato i simboli per la scrittura geroglifica dei numeri, che successivamente fu sostituita dallo ieratico. Poi abbiamo giocato a formare i numeri egizi in questo modo: abbiamo ritagliato questi gettoni e li abbiamo messi in una scatola. Sul quaderno abbiamo costruito una tabella, poi ogni bambino è venuto a pescare tre gettoni e a scrivere il suo numero egizi. I gettoni venivano rimessi nella scatola ogni volta, in modo che ognuno avesse le stesse possibilità.

Abbiamo concluso la mattinata con una scheda di verifica sulle frazioni.