Mese: Gennaio 2019

Le frazioni

Oggi abbiamo ripassato le frazioni, completando quasi tutta la pagina del libro di testo con vari esercizi. Ci manca solo il problema 9c, che risolveremo domani.

Problemi con le frazioni e arrotondamento

Oggi abbiamo continuato il lavoro di ieri. Abbiamo risolto insieme il primo problema, ripetendo tutta la procedura e il ragionamento, poi i bambini hanno risolto da soli il secondo problema, che abbiamo corretto alla LIM.

Infine abbiamo completato questa scheda sull’arrotondamento. Abbiamo lavorato insieme perchè non tutti padroneggiano queste competenze. Sono molto contenta di aver sviluppato questo argomento, ingiustamente ignorato dai nostri libri di testo, perchè richiede ai bambini di riflettere sui numeri, sul valore posizionale, sul concetto di “stare a metà tra”.

L’area

Stamattina abbiamo cominciato a lavorare sull’area, cioè la misura della superficie di una figura geometrica.

Anche il percorso sull’area, come quello sul perimetro, si ispira al testo, attualmente introvabile, “Costruiamo la geometria piana”, di Calonghi, Coggi e Chatel, edito nel 1998 dall’istituto Geografico De Agostini.

Dopo aver ritagliato triangoli e rettangoli di questa scheda, fotocopiata su carta colorata, i bambini hanno costruito poligoni seguendo le istruzioni. Abbiamo poi confrontato i vari poligoni, riflettendo su due aspetti:

  • con quadrati, rettangoli e triangoli posso costruire poligoni molto diversi (triangoli, trapezi, rombi, parallelogrammi, ecc.)
  • i poligoni formati dagli stessi pezzi sono equiestesi, cioè hanno la stessa superficie.

Problemi con le frazioni

Questa mattina ho rispiegato il calcolo della frazione di un numero, perchè sono rientrati due bambini assenti. Poi abbiamo risolto insieme due esercizi del libro di testo.

E finalmente abbiamo risolto i nostri primi due problemi (problema 1problema 2) con le frazioni, usando le barre del metodo Singapore, a dire la verità molto simili al metodo che usavo in passato.

Abbiamo ragionato così: dopo aver scritto le risposte e deciso di cosa tratta il problema, si guarda il denominatore. Il denominatore ci dice quanti blocchetti devo rappresentare nella barra (le unità frazionarie). A questo punto, sulla destra, scrivo il “tutto” sia in frazione che in numero naturale. Fatto questo, è il momento di occuparsi del numeratore. Coloriamo la parte indicata dal numeratore e completiamo la barra scrivendo la frazione e la frazione complementare. Siamo pronti per i calcoli. La divisione ci dice il valore della frazione unitaria (che scriviamo in ogni blocchetto della barra), la moltiplicazione ci dice quanto vale la frazione.

Nel primo problema, non c’è bisogno di calcolare il valore della frazione complementare 1/5, perchè la barra ci indica il suo valore.

Abbiamo concluso con le solite divisioni e con l’arrotondamento.

La frazione di un numero

Questa mattina abbiamo lavorato sul calcolo della frazione di un numero, prima sul libro di testo e poi sul quaderno.

Poi i bambini hanno risolto delle divisioni e questo problema. Questa bambina, di sua iniziativa, ha aggiunto “cani” e “cucciolo”, dimostrando di saper dare un senso alla barra. Alcuni bambini hanno utilizzato l’espressione 14 x 3 + 6. Pochissimi bambini hanno diviso le due barre, risolvendo prima con la moltiplicazione e poi con l’addizione.

Frazioni

Oggi abbiamo ripassato nuovamente le frazioni proprie, improprie e apparenti. Poi abbiamo lavorato sempre oralmente con il muro delle frazioni, facendo vari esempi di frazioni equivalenti. Abbiamo concluso questo lavoro con una scheda che riassume un po’ il lavoro degli ultimi giorni. L’ultimo esercizio era una sfida per i più “matematici”: per aiutare tutti a risolverlo abbiamo rappresentato i quadrati nella pagina a fianco.

Ripasso

Stamattina abbiamo ripassato l’arrotondamento, risolto tre divisioni in colonna alla LIM e risolto un problema.

Compito: esercizi online su frazioni, perimetro quadrilateri e problemi semplici.