Tabellina del 5 e prove INVALSI

Questa mattina ho dato ai miei scolari questa scheda, che contiene quattro quiz INVALSI. Ognuno ha lavorato individualmente, in assoluto silenzio, senza fare nessun tipo di domanda. Tempo stabilito: 15 minuti al massimo. Anche questa volta hanno consegnato i fogli puliti, senza segno di calcoli o altro. Solo quattro bambini hanno scritto la numerazione nel primo esercizio. Pochissimi hanno capito l'ultimo quiz.

Finito il tempo, mentre i bambini lavoravano sulla tabellina del 5, ho corretto tutte le prove, per rendermi conto della situazione. Alla fine della mattinata ho consegnato a ciascuno il suo foglio e abbiamo impiegato almeno 20 minuti per riflettere sulle strategie che potevano essere adottate, scrivendo numerazione, calcoli, ecc. I bambini di sette anni non riescono a trasferire le loro competenze in contesti diversi da quelli conosciuti e non riescono a organizzarsi per trovare strategie risolutive che sono solo apparentemente banali, come fare un disegno, ad esempio. Questo, a mio parere, rende le prove INVALSI di seconda più ostiche di quelle di quinta.

I bambini hanno scritto la tabellina del 5 e hanno completato i rettangoli del 5.

Inoltre hanno completato un esercizio di calcolo in colonna e rappresentato dei numeri tra 100 e 200 sull'abaco.

 

Comments are closed.