Verificona

Questa mattina i bambini hanno lavorato autonomamente su varie attività:

  • completamento della tabella da 901 a 1000
  • scomposizione di 8 numeri scelti nella tabella
  • 5 addizioni in colonna con varie difficoltà (esercizio del libro di testo)
  • 5 sottrazioni in colonna con varie difficoltà (esercizio del libro di testo)
  • un problema di resto (esercizio del libro di testo).

Più di metà classe è andata molto bene; due bambini hanno serie difficoltà nel calcolo e dovranno esercitarsi anche a casa; tre non hanno finito il lavoro nei tempi assegnati (circa un'ora e mezzo).

Addizione o sottrazione?

Oggi pomeriggio ognuno ha lavorato su questa scheda, poi abbiamo corretto insieme, ragionando sui problemi. Abbiamo assegnato il rosso all'addizione e il blu/nero alla sottrazione. Alla fine, dopo aver corretto, i bambini hanno colorato i pallini di rosso se si trattava di un problema di addizione, di blu/nero se si trattava di un problema di sottrazione.

Sottrazioni in colonna e numeri fino a 900

Questa mattina ho chiamato metà della classe alla LIM (un bambino alla volta, ovviamente) per risolvere sottrazioni con il doppio cambio, tra cui alcune come quelle presentate ieri. Poi i bambini hanno compilato la sceda con i numeri da 801 a 900, scomposto una decina di numeri e inventato un problema di sottrazione.

Compito: due esercizi di calcolo mentale sul libro e un problema di differenza

EU Code Week 2017

Questa mattina i bambini hanno incollato la scheda utilizzata per il braccialetto binario di carta, poi hanno rappresentato alcune lettere.

Per completare questo lavoro, ogni bambino ha costruito un proprio braccialetto, questa volta con delle perline di legno e del filo di cotone. Avremmo dovuto scrivere gli zero e gli uno sulle perle, ma il pennarello indelebile su cui facevamo affidamento era secco. Pazienza!

Sottrazioni in colonna

Stamattina ho presentato un caso particolare della sottrazione in colonna, quello in cui il minuendo è rappresentato da 100, 200, 300, 3cc. Abbiamo lavorato contemporaneamente sul quaderno e con l'abaco. 

In questa foto si vedono la situazione di partenza (ad esempio 200), il primo cambio di un centinaio in 10 decine e il secondo cambio di una decina in 10 unità. La situazione finale  del minuendo è che un centinaio è stato trasformato in 9 decine e 10 unità (perchè 90+10=100). Con il minuendo in questa situazione, posso finalmente togliere il sottraendo e completare la sottrazione.

Sul quaderno abbiamo rappresentato quanto avevamo fatto sull'abaco e applicato alla sottrazione in colonna la stessa procedura dell'abaco. Dopo tre operazioni abbiamo continuato con i numeri, insistendo tantissimo sul doppio cambio. La bambina che ha fatto questo lavoro non si è ricordata che i bastoni dell'abaco devono essere lunghi 9 quadretti!!!

Abbiamo concluso il lavoro di matematica risolvendo un problema di differenza.

 

La proprietà invariantiva della sottrazione

Questa mattina abbiamo lavorato sulla sottrazione e sui numeri da 700 a 800.

Poi, utilizzando le scale della nostra scuola, ho spiegato la prova invariantiva. Se non ci sono delle scale, si può utilizzare una fila di sedie, ad esempio. Su ogni scalino ho messo un cartellino con il numero corrispondente, da 1 a 13. Poi ho posizionato due bambini, ad esempio uno sul 5° scalino e uno sull'11°. Abbiamo calcolato la differenza: 11-6=5.

A questo punto abbiamo applicato la proprietà commutativa: facendo salire o scendere tutti e due i bambini dello stesso numero di scalini, la differenza non cambia. Tutti hanno provato, andando su e giù per la scala. Il lavoro sul quaderno è stato molto semplice, perchè si era fatto tardi. Abbiamo disegnato due bambini rossi e abbiamo scritto in rosso la sottrazione. Poi abbiamo spostato i bambini in giù (blu) e in su (verde), scrivendo le rispettive sottrazioni. Infine ho dettato la proprietà invariantiva.